CORONA VIRUS: LE ZANZARE POSSONO CONTAGIARE?

La primavera è ormai arrivata e con essa le temperature iniziano ad aumentare. In una situazione di emergenza come quella che stiamo vivendo, l’arrivo dell’estate e del caldo ci fa ben sperare che la situazione migliori. Secondo alcuni, l’arrivo di temperature più alte potrebbe favorire la diminuzione della diffusione del coronavirus. Tuttavia, con l’arrivo della primavera e il sopraggiungere dell’estate c’è anche il ritorno degli insetti in particolare quelli fastidiosi per l’uomo e tra questi le zanzare che, in realtà, sono già tra noi da qualche settimana. La domanda che sorge ora spontanea è questa: le ZANZARE posso trasmettere il covid-19?

Gli esperti rispondono sul ruolo delle zanzare sulla trasmissione di virus, dicendo che “non sono ancora stati fatti studi sperimentali, ma escludono possibili contagi attraverso la loro puntura.
Secondo il direttore del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità (ISS),Giovanni Rezza, “questo non è un virus che si trasmette per vettori (come potrebbe essere la zanzara), ma è il classico virus respiratorio quindi viene trasmesso attraverso le goccioline di saliva dette goccioline di flug'”

Dello stesso avviso è anche Ranieri Guerra, il vicedirettore generale Iniziative strategiche dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che ha precisato come le zanzare non siano veicolo del virus. Le zanzare, come ben risaputo, succhiano il sangue, aprendo un varco nella pelle dell’uomo, per iniettare una sostanza che lo rende più liquido. Poi lo accumulano nello stomaco, dove rimane, e lo passano a un’altra persona. Tuttavia, affinché il virus possa essere trasmesso è la zanzara stessa a dover essere infetta. Nel caso del Coronavirus, ad oggi, non ci sono elementi che ne dimostrino la possibilità di trasmissione attraverso la puntura. Il virus, inoltre, è recente, e non sembra essere esposto a particolari mutazioni che potrebbero portarlo ad infettare questo insetto.
Infine, il COVID-19 prende di mira l’apparato respiratorio, mentre risulta meno presente nel sangue. Per questo, la principale fonte di contagio restano le piccole goccioline prodotte con uno starnuto o con un colpo di tosse.

Blog Ecocat Service - Napoli - Disinfezione Condomini

Discorso diverso per la malaria che si trasmette, al 90% con la puntura di zanzara Anopheles femmine, che si nutre di sangue per portare a maturazione le uova. Il passaggio da uomo a uomo favorisce la trasmissione della malattia.

CORONA VIRUS: LE ZANZARE POSSONO CONTAGIARE?